martedì 31 maggio 2011

inseguito dai pesci serra!

Subito dopo gli impianti petrolchimici di Brindisi, su un mare appena increspato dai primi segni della brezza, ho iniziato a sentire uno sciabordio strano dietro di me. All'inizio non ci ho fatto caso pensando si trattasse di qualche ondina incrociata, ma dopo un po' ho iniziato a percepire anche quelle vibrazioni dell'acqua tipiche di quando un banco di pesce si muove nevrestenicamente. Dal kayak si percepisce veramente tutto. Mi giro e realizzo che sono letteralmente inseguito da un banco di pesci. Il gruppo di testa è sotto di me mentre il resto del gruppo è disposto secondo un arco largo circa 8-10 metri. In tutto saranno stati almeno una cinquantina di pesci. Ho provato a fotografarli dall'esterno ma senza polarizzare la luce le immagini non sono efficaci. Ho anche provato a fotografarli tenendo la macchina fotografica sott'acqua e in questo caso si vedono molto meglio. Sono dei Pesci Serra (Pomatomus Saltatrix) e sono molto voraci. Oltre a cibarsi di Occhiate, Cefali, ecc…, vivono dove non c'è molto fondo, pare che cerchino di mangiarsi anche le prede dei pescatori che spesso riescono a portare a bordo solo la testa della loro preda già divorata in mare! Dopo almeno 10 minuti di inseguimento ininterrotto uno di loro ha dato una violenta botta alla poppa del kayak, come se qualcuno mi avesse dato un calcio, e sono spariti tutti contemporaneamente.


Pomatomus Saltatrix (Pesce Serra)